mercoledì 10 ottobre 2007

26^ GIORNATA: ALTRE PARTITE


FC Mosca - Rostov 1-0: 65' Maxi Lopez.

Khimki - Amkar Perm 1-0: 46' Shirokov.

Kuban Krasnodar - Krylya Sovetov Samara 3-2: 22' Topic (Kry), 41' Tlisov (Kub), 64' Kuzmichev (Kub), 67' I. Petkov rig. (Kub), 90' Medvedev (Kry).

CSKA Mosca - Luch-Energia Vladivostok 4-0: 19' Jo, 58' Vagner Love rig., 65' Jo, 90' Dudu Cearense.

Rubin Kazan - Tom Tomsk 1-3: 5' Maznov (Tom), 17' V. Volkov (Rub), 47' Maznov (Tom), 70' Maznov (Tom).

Spartak Nalchik - Spartak Mosca 1-2: 21' Kalynichenko (Spa), 51' Pylypchuk (Nal), 84' Kalynichenko (Spa).


Grazie ad una doppietta su punizione di Kalynichenko, lo Spartak Mosca riesce a vincere a Nalchik, in casa dell'altro Spartak, quello meno conosciuto. 3 punti che potrebbero valere d'oro per la più titolata formazione russa che raggiungono al primo posto i rivali storici dello Zenit: ma attenzione, al momento la squadra Campione di Russia è proprio lei, lo Spartak. Proprio così, perchè nel campionato russo, in caso di arrivo a pari punti, contano maggiormente il numero di vittorie, che è uguale per le due capoliste; però i moscoviti, oltre ad avere una differenza reti migliore, si è aggiudicata entrambi gli scontri diretti.
Vittoria finalmente convincente targata brasiliana quella del CSKA: a segno Jo (doppietta per lui), Vagner Love su rigore e Dudu Cearense. Ma la notizia più importante riguarda il ritorno in campo di un altro verdeoro, vale a dire Daniel Carvalho, entrato a 20' dal termine, riuscendo anche a fornire uno splendido assist. CSKA che si vendica di quel clamoroso 4-0 che il Luch-Energia le rifilò nel girone d'andata in quel di Vladivostok.
Con una rete di Maxi Lopez, vince e continua a sperare anche l'FC Mosca, che affronterà lo Spartak nella prossima giornata e lo Zenit nella penultima: se i "cittadini" riuscissero a vincere tutte le partite, sarebbero per la prima volta nella loro storia clamorosamente Campioni di Russia!
Vittorie importanti anche per Khimki e Tom: da sottolineare in particolare lo straordinario rendimento che sta avendo il centravanti della formazione siberiana, il macedone Goran Maznov, compagno del laziale Pandev nella sua nazionale. Arrivato in estate dai belgi del Lokeren, ha iniziato nel peggiore dei modi, facendosi espellere al suo esordio, quando era entrato in campo da poco più di un minuto (un record, o poco ci manca). Negli ultime 3 turni però ha segnato la bellezza di 6 reti e sta trascinando il Tom ad una meritata salvezza. Salvezza che rischia di non raggiungere una squadra importante come il Krylya Sovetov, sconfitta Kuban per 3-2 (stesso risultato dell'andata tra l'altro), in un match spettacolare e ricco di emozioni.
Infine, perdendo per l'ennesima volta, invece, il Rostov retrocede in Pervij Division. Auguro al club del Mar Nero un pronto ritorno nella massima serie russa!

CLASSIFICA:
1. Spartak Mosca 49
2. Zenit San Pietroburgo 49
3. FC Mosca 46
4. CSKA Mosca 41
5. Saturn 41
6. Lokomotiv Mosca 40
7. Dinamo Mosca 37
8. Amkar Perm 37
9. Rubin Kazan 31
10. Tom Tomsk 31
11. Khimki 31
12. Spartak Nalchik 29
13. Luch-Energia Vladivostok 28
14. Kuban Krasnodar 28
15. Krylya Sovetov Samara 26
16. Rostov 14


CLASSIFICA "BOMBARDIERI":
Pavlyuchenko, Spartak Mosca: 13 reti (2 rigori)
Vagner Love, CSKA Mosca: 13 (2)
Adamov, FC Mosca: 12 (3)
Jo, CSKA Mosca: 11 (2)
Pogrebnyak, Zenit San Pietroburgo: 10 (2)
Arshavin, Zenit San Pietroburgo: 9
Sychev, Lokomotiv Mosca: 9 (1)
Kushev, Amkar Perm: 9 (2)
Kolodin, Dinamo Mosca: 9 (7)

Ecco il mio video con tutte le reti della 26^ Giornata!


2 commenti:

Francesco ha detto...

Un campionato che vive di contonue emozioni ed emozioni saranno sino al termine,visto che ora le squadre che si contendono il titolo devono passare l'esame FK Moskva che visiterà prima il Luzhniki e poi il Petrovksij.Non mancherà niente a questo campionato che probabilmente si avvia ad essere uno dei più seguiti in tutta la storia della Russian Premier Liga.Poichè quest'anno sembra non volerci far mancare nulla,la lotta alla retrocessione resta al cardiopalma,anche se per il momento,il condizionale è d'obbligo,Tom e Khimki sembrerebbero fuori dai guai.Incertezza anche per l'Europa che Cska,Lokomotiv e Saturn si contenderanno fino all'ultimo.Paradossalmente,Spartak e Zenit che si stanno alternando al comando,rischierebbero anche di perdere la posizione Champions' in caso di ripetuti passi falsi.
Inoltre consigliodi vedere le reti di Eremenko e Semshov,oltre che le punizioni di Kalinichenko,un vero specialista.
Da non perdere il tacco ed il cross morbito firmato Daniel Carvalho,probabilmente il più grande giocatore straniero nella storia del campionato russo.

Kerzhakov 91 ha detto...

Sono davvero felicissimo per il ritorno in campo di Daniel Carvalho, un talento del genere fa bene al calcio. L'augurio è ovviamente quello che ritorni al top della condizione; i segnali captati negli ultimi minuti del match contro il Luch-Energia sono comunque più che positivi, l'assist, con quel numero di tacco a saltare il difensore avversario, è un capolavoro.

Se sta bene, penso che il numero 7 brasiliano sia in assoluto il miglior giocatore del campionato, più decisivo del miglior Arshavin. Se tornasse poi ai livelli del 2005 ci sarebbe da divertirsi, dato che in quella annata fu secondo, in quanto a prestazioni sia in campo nazionale che internazionale, solo ad un certo Ronaldinho. Venne votato 3° miglior trequartista sul sito dell'UEFA (dopo Kaka e Ronaldinho); quello di non inserirlo nella lista del Pallone d'Oro fu davvero una scelta scandalosa, anche perchè si trattava di un giocatore che vinse la Finale di Coppa UEFA a Lisbona praticamente da solo, e che fece impazzire l'intero Liverpool nella Supercoppa.

Difficile, ma non impossibile, che ritorni su quei livelli, ma per il momento godiamoci il suo ritorno!