lunedì 7 gennaio 2008

Skrtel al Liverpool.


Giorno molto triste per il sottoscritto: il 23enne Martin Skrtel, difensore centrale slovacco, si trasferirà al Liverpool per ben 10 milioni di euro, record assoluto per un difensore acquistato dai Reds. Il giocatore, fortemente voluto da Benitez, ha già sostenuto con successo le visite mediche.
Non me lo sarei mai aspettato ed ammetto di essere davvero molto deluso, sia dal giocatore (per carità, non discuto il fatto che giocare ne Liverpool sia molto più glorificante che farlo nello Zenit, però erano uno che sembrava tenerci davvero alla maglia, un idolo per i tifosi) che soprattutto dalla società.

Comunque sia...good luck, Martin!

10 commenti:

Nac ha detto...

Aia..brutta notizia...ma me l'aspettavo....avevo sentito voci sia di Benitez sia di qualche squadra italiana, tipo il Napoli.
Se aveva attacamnto per la maglia questo non lo so, ma a me pare cmq un destino segnato per i calciatori di campionati secondari come quello Russo: come dimostrano un minimo...zac e li portano via.
Le bandiere oramai son ben che tramontate...ne restano pochine e Skrtel non avevo dubbi sul fatto che non la fosse!
Cmq si divertirà in inghilterra...al liverpool mancavano giusto un pò di difensori...come al solito il calcio inglese sperpera senza logica...comprare comprare e comprare...poi giocano solo in 11(bianchi, Shevchenko, Ballack, Sissoko, ecc...ecc.. insegnano).
Cmq quel che speravo all'inizio del calciomercato, e cioè nel salto di qualità del calcio Russo pieno di capitali e di grandi intenzioni, non c'è stato neanche sta volta. E lo Zenit farà anche la Champions e deve finire ancora la coppa uefa quindi di traguardi ne ha....I capitali son da cittadine....le società da provinciali....hanno i soldi dell'inter e fanno la plitica del parma! Peccato perchè ci tenevo....e credo che essendo appena agli inizi....ci sarà ancora qualche partenza....vedremo come verrà rimpiazzata.

Giuliano Adaglio ha detto...

Ciao kerzha, è un po' che non intervengo ma leggo con sempre più interesse il tuo blog.

A proposito di Skrtel, non c'è da meravigliarsi riguardo al suo passaggio al Liverpool. Come giustamente sottolineato anche da te, le due società non sono paragonabili in termini di blasone e visibilità. Non è una questione di soldi, nè tantomeno di attaccamento alla maglia, sono sicuro che lo Zenit avrebbe anche aumentato il contratto del ragazzo per convincerlo a rimanere, ma di fronte a un'offerta del Liverpool che doveva fare il povero Martin?

Al di là dei soldi investiti, dubito che in tempi brevi il campionato russo possa trasformarsi nella versione orientale della Liga o della Premier. E' anche una questione di tradizione e...di clima! :-)

Cmq fossi in te non mi lamenterei. Cosa dovrei dire io di fronte all'impoverimento ormai irreversibile dell'Allsvenskan? Negli anni '80 quasi tutti i migliori giocatori svedesi giocavano in patria, e i risultati arrivavano (due Uefa per il mio IFK, una finale di Coppa Campioni per il Malmo, ecc...). Negli anni '90 è iniziata la diaspora, che però si limitava ai giocatori di primissimo piano in tornei prestigiosi. Da una decina d'anni a questa parte, invece, pur di inseguire il sogno "professionistico" (ma che vuol dire poi, anche in Svezia ormai tutti i calciatori sono professionisti!), tutti i migliori talenti se ne vanno dopo un paio di buone stagioni. E, cosa che mi fa imbestialire, non lo fanno per andare in Italia o in Inghilterra, ma per giocare nei prestigiosissimi (???) tornei di Svizzera, Romania e Olanda (vabbé, quest'ultimo ci sta).

Scusa lo sfogo, era solo per dirti di goderti una squadra (il tuo Zenit) e un torneo (quello russo) che cmq ti consentono di ammirare un Arshavin o un Dominguez e di ingaggiare a peso d'oro un Tymoshuk o un Fatih!

Ciao!

Nac ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Nac ha detto...

Il problema del mercato è che ci sono squadre con tanti di quei soldi che comperano senza logica, come vedono uno che sa stoppare la palla....lo prendono....così il man utd, il liverpool, il chelsea, la stessa inter di cui sono tifoso, il real e il barca(solo per citare i più celebri.....ma tottenham man city, valencia ecc....)hanno rose di 90 giocatori......e l'ultima moda e di prenderli sotto i 20 anni cosi le entita più piccole come il camp russo o quello svedese stesso si ritrovano con i rifiuti del calcio che conta e le figure in europa si vedono eccome.....basti pensare shaktar, dynamo kiev, spartak, cska, elfsborg.....non combinano niente.
In compenso i loro più illustri giocatori finiscono in tribune di lusso o i più fortunati....in panke di lusso. Io credo ke squadre come il lione, il psv, il villareal, il valencia...non hanno sti blasoni indimenticabili...eppure certi giocatori li tengono per almeno un paio d'anni e non cedono alla prima offerta....cmq ripeto: il camp russo ha le potenzialità per trattenere i giocatori chiave l'importante è cambiare la metalità. xkè se tutti cedono alle lusinghe grazie a buste paghe sostanziose( e sono le paghe......ke contano perkè se fosse il blasone l'importante banega andava alla juve e no al valencia...stesso discorso per ivanovic) va a finire (come sta poi avvenendo..aimè) che 10 squadre giocano per vncere....le altre a sto punto non occorre neanche più che partecipino alle competizioni europee....perkè è deprimente vedere a dinamo kiev che ne prende 3 a partita anche contro squadr"ette" come roma e sporting.....come il cska...o ancora peggio lo spartak....

Kerzhakov 91 ha detto...

@nac
Non sono del tutto d'accordo con la tua analisi: innanzitutto il Liverpool ha Agger fuori fino a fine stagione ed Hyypia ormai comincia a sentire il peso degli anni, e quindi l'unico difensore centrale affidabile rimane l'idolo locale Jamie Carragher. Inoltre Skrtel potenzialmente è davvero un difensore completo, direi PERFETTO: non gli manca nulla, fisicamente è un portento (1.90), molto forte nel gioco aereo, ma comunque veloce, tecnicamente ottimamente dotato e bravo ad impostare l'azione dalle retrovie. Deve crescere, specie mentalmente, perchè qualche errore di inesperienza lo commette ancora, però per me farà grandi cose con i Reds. Lo stesso dicasi per Ivanovic, uno dei difensori più completi che abbia mai visto giocare (come ho ripetuto più volte, io personalmente lo preferisco come terzino destro). Entrambi sono stati presi per giocare titolari, non per fare numero.
Non è neanche vero che i giocatori vengono ceduti alla prima offerta, anzi è esattamente il contrario: ti faccio un esempio che conosco molto bene, poichè l'ho seguito da vicino. Kerzhakov è sempre stato richiestissimo dalle squadre occidentali, in particolare dall'Arsenal (è un pupillo di Wenger) che sia nel 2003 che nel 2004 fu vicinissimo al suo acquisto (poi decise di puntare su Adebayor): eppure lo Zenit (è importante sottolineare il fatto che allora la Gazprom era "soltanto" lo sponsor...) non lo lasciò partire, anche perchè il giocatore si trovava bene. Poi, appena sono nati i primi screzi con Advocaat, hanno deciso di cederlo, destinazione appunto Sevilla. Lo stesso discorso vale un pò per tutti i principali giocatori, spesso richiesti dalle squadre. Poi è ovvio che grandi club come il Chelsea ed il Liverpool hanno un fascino, almeno per il momento, superiore a Lokomotiv (che l'anno prossimo non giocherà neanche in Europa) e Zenit, quindi è normale che un giocatore ceda alle lusinghe di tali club, soprattutto se l'interessamento diventa costante. Personalmente non mi sarei mai aspettato una partenza immediata di Skrtel, ma questo è un altro discorso.
Come sostituti la dirigenza ha fatto sapere di tenere sotto osservazione 5 giocatori: per il momento si conoscono solo due nomi, quello del ceco Ujfalusi (che sembrava molto vicino a firmare qualche settimana fa) e quello del giovane greco Papadopoulos dell'Aris Salonicco, gli altri 3 rimangono top secret.


@giuliano
Prima di tutto ti saluto, mi fa piacere risentirti (potrei fare di più sul blog, ma purtroppo scolasticamente parlando questa è un'annata un pò travagliata, quindi non ho molto tempo libero a mia disposizione).
Certo, il campionato russo ha la fortuna di possedere ancora molti talenti ed ha le disponibilità economiche per acquistarne di nuovi, però se mi permetti ha un'ambizione che il calcio svedese (allo stato attuale, magari fra qualche anno la situazione si ribalterà, tutto è possibile) si sogna, quindi il paragone penso che onestamente non possa reggere.
A me piace molto la mentalità della maggior parte delle squadre del campionato russo: non puntano mai sui giocatori già noti, alla ricerca di ulteriori quattrini per chiudere da pascià la loro carriera, ma esclusivamente giovani talenti provenienti da ogni parte del mondo. Le squadre pagano qualcosa in Europa in quanto ad inesperienza e malizia, però è un'ottima strategia per diventare grandi in futuro.

PS: il campionato rumeno, come i coefficienti UEFA dimostrano (ricordo che il prossimo anno la Romania porterà ben 3 squadre in Champions, di cui due ai gironi). E' un torneo in notevole crescita, ci sono diverse buone/discrete squadre (Cluj, Steaua, Dinamo e Rapid), un movimento da tenere sotto osservazione quindi ;)

Giuliano Adaglio ha detto...

U mamma, questa cosa che mi dici del campionato rumeno mi ha messo una certa inquietudine. Com'è possibile che siano così in alto nel ranking? A parte la semifinale UEFA della Steaua due anni fa non mi vengono in mente imprese memorabili dei club di Bucarest e dintorni negli ultimi anni. Evidentemente i risultati medi sono stati positivi, boh...

Vedo qua dai dati che nella stagione 2005/06 la Romania è la nazione che ha conquistato più punti di tutti: 16.833 contro i 15.642 della Spagna e 15.377 dell'Italia. Va bene che Steaua e Rapid si sono giocate un quarto di UEFA, ma quali sarebbero gli altri meriti visto che in quell'anno nessuna squadra rumena si è qualificata per la Champions (la Steaua le ha prese nel preliminare dal Rosenborg) e che la Dinamo Bucarest ha terminato il gironicino UEFA all'ultimo posto? Mi sono perso qualcosa?

p.s.
Non ho nulla di specifico contro il calcio rumeno (anzi forse sarebbe meglio dire "romeno" come va di moda adesso), solo mi girano le palle nel pensare alle prospettive future del mio IFK in Europa: quest'estate per accedere alla Champions, una volta casa nostra o quasi, dovremo superare ben 3 (TRE) turni preliminari. Ma si può?

Kerzhakov 91 ha detto...

E' sembrato strano anche a me, ma i risultati parlano chiaro. Alla Russia servono comunque "solo" 2 vittorie per superare la Romania nel ranking ed avere così ben 3 squadre in Champions a partire dalla stagione 2009/2010.

Seppur a volte bizzarri, i coefficienti UEFA sono equi, non indicano la qualità ma le prestazioni in Europa degli ultimi 5 anni, bisogna guadagnerseli sul campo insomma. Certo, che è comunque bizzarro vedere la squadra campione di Svezia partire dal 1° turno preliminare...

Nac ha detto...

Mah i coef uefa sono equi?
mah non so. la Romania ha un grande movimento calcistico...sparso per l'europa però....in Romania c'è veramente poco....(gara preliminare con la Lazio.....e steaua ai gironi...)
Mi sembra di vedere delle squadre di serie b dei nostri bassifondi....senda idee senza fisico e senza piedi...
Se io fossi un tedesco(ke porta 3 squadre in champions di cui due ai preliminari) mi sentirei profondamente offeso..ma anche se fossi scozzese o francese....
I romeni dove gli han presi sti benedetti punti lo sa solo la uefa....In più anche le russe stesse mi sembrano più "convincenti". Scusa..quest'anno per es...la steaua ultima a un punto in champions e neanche una squadra ai gironi uefa....almeno 10 stati han fatto meglio....e gli altri anni?
tranne una semifinale uefa della steaua non mi sovviene altro.....ma allora per es le scozzesi ke arrivano da tre anni agli ottavi di champions...in uefa fanno benino(quest'anno ai sedicesimi i rangers e l'aberdeen)....dovrebbero portare 4 squadre in Champions....mah sti coef uefa non li comprendo comunque mi sembrano delle prese in giro...le rumene in tre in champions tante quanto le tedesche le francesi e le portoghesi mi sembra realmente troppo e mi sembra che dimostri che i coef uefa non funzionano bene per niente.

AlexilGrande ha detto...

Per quanto attaccato alla maglia, è giusto che un giocatore del genere si confronti con dei giocatori di livello superiore in un campionato come quello inglese.



Buona fortuna

bomberino10 ha detto...

ciao a tutti...vi ho trovato per sbaglio, mentre cosi , cercavo qualcosa sul calcio russo ho letto i vostri commenti e mi e piaciuto e ho deciso di iscrivermi :)...cmq skrtel avevo visto nella partita di champions liverpool inter e mi ha fatto una ottima impressione...e adesso che ho saputo da voi che proviene da zenit mi ha sorpreso moltooo...