mercoledì 12 marzo 2008

Ma quanti colpi in chiusura!


Nell'ultimo giorno utile per poter acquistare nuovi giocatori nell'Est Europa, il calciomercato russo si è infiammato, con gli arrivi a sorpresa di diversi importanti giocatori nella Premier Liga.

Partiamo innanzitutto parlando della felice conclusione della trattativa riguardante il talento ceco 20enne Lubos Kalouda, da molti considerato come l'erede di Pavel Nedved, seguito da diversi top club europei, come Chelsea, Inter e soprattutto Juventus. Il giocatore ha preferito invece accasarsi a Mosca, scegliendo come meta il club presieduto da Evgeny Giner. Contratto quinquennale per Kalouda, che si aggiunge all'interminabile lista dei giocatori giovanissimi arrivati al CSKA negli ultimi anni, che fanno dell'Armata Rossa la squadra con l'età media più bassa d'Europa!

Non stanno a guardare i principali rivali dei rossoblu di Mosca, vale a dire lo Spartak - molto criticato per il suo operato (inutile dire che i tifosi non hanno accettato la cessione di Torbinskiy - rimpiazzato tra l'altro dall'argentino Maidana, poco convincente fin qui - alla Lokomotiv), che preleva dall'Hertha Berlino il difensore Malik Fathi, pagandolo 4 milioni di euro. Il 24enne nazionale tedesco, di chiare origine turche, aveva appena rinnovato il proprio contratto che lo legava alla formazione berlinese, eppure non ha saputo resistere al fascino dello Spartak ed alla possibilità di poter giocare in Champions League. Francamente lo conosco molto poco, non saprei dire se si tratta di un acquisto azzeccato o meno, aspetto delucidazioni...

Protagonista anche l'altra principale formazione moscovita, la Lokomotiv che domenica ha perso per 2-1 la Supercoppa di Russia contro lo Zenit. I ferrovieri hanno raggiunto l'accordo sulla base di circa 6 milioni di euro con il Santos per ingaggiare il centrocampista Rodrigo Souto.

Detto delle squadre moscovite, la più attiva in questo momento è però senz'altro un'altra: mi riferisco al Rubin Kazan che, nel suo 50esimo anniversario, ha intenzione di fare le cose in grande: dopo aver creato il giusto mix tra giovani talenti (il neo nazionale argentino Ansaldi, i difensori ex Kuban Orekhov e Jefton, il regista ex Spartak Mosca Rebko e l'esterno sinistro Kobenko) e giocatori più esperti (come gli ultratrentenni Semak, Rebrov e Milosevic), i tartari hanno deciso di fare sul serio, acquistando per la cifra record di 9 milioni di euro il talentuosissimo Gokdeniz Karadeniz, esterno-fantasista del Trabzonspor e della nazionale turca. Ma non è finita qui: l'ambizioso Rubin pare aver offerto la bellezza di 20 milioni di euro al Besiktas, primo nel rispettivo campionato, per riuscire ad accappararsi il tris di attaccanti che sta facendo le fortune della formazione guidata da Saglam: si tratta dei brasiliani Marcio Noble e Bobo e dello slovacco Holosko.


PS: nei prossimi giorni preparerò un interminabile post con tutti i movimenti delle 16 squadre che parteciperanno al campionato russo che dopodomani prenderà il via!


Nessun commento: