venerdì 25 aprile 2008

Bayern Monaco - Zenit 1-1

Grandissimo risultato, ho apprezzato parecchio la prestazione dello Zenit ieri, specie nella ripresa: abbiamo dimostrato di essere una grande squadra perchè, senza i quattro difensori sulla carta titolari (Anyukov, Hubocan, Lombaerts e Kim Dong-Jin) e con il nostro miglior giocatore (Arshavin ovviamente) completamente fuori partita, siamo riusciti a pareggiare meritatamente contro una formazione più forte, tra le migliori a livello europeo. Ovviamente sentiti ringraziamenti a Lucio per l'autorete, ma chi ha visto la partita sa benissimo che abbiamo creato tante palle gol, rischiando più volte il colpaccio nel finale. Grandiosi Tymoschuk (per cui ormai gli aggettivi si sprecano, avrò forse la fortuna di vederlo giocare praticamente due volte a settimana, però nel suo ruolo è tra i primissimi al mondo, davvero, è il nostro giocatore che più meriterebbe una big del calcio europeo, un professionista adorabile, ieri era su tutti i palloni, gara da 8) e Shirokov (arretrandolo di posizione, Advocaat ha scoperto un difensore di sicuro valore, complimenti al tecnico olandese), bravissimi anche i vari Malafeev (doveva trattenere il rigore di Ribery, ma nella ripresa ha fatto una parata su Lucio che definire stratosferica è riduttivo), Denisov, Zyryanov e Fayzulin, in generale male soltanto Arshavin.

Al ritorno sarà durissima, perchè oltre ai vari Lombaerts ed Hubocan, mancheranno anche gli squalificati Ricksen, Sirl ed Arshavin: se non recupereremo Anyukov e Kim Dong-Jin, non ho la più pallida idea di chi possa ricoprire la posizione di esterno di difesa...

Concludo dicendo che è stata una gran bella partita, probabilmente la finale anticipata di questa Coppa UEFA, sicuramente la semifinale più divertente, considerando anche le due di Champions.


PS: per un post più serio ed approfondito dovrete aspettare questa sera, purtroppo oggi non sarò in casa...

8 commenti:

Nac ha detto...

Complimenti allo Zenit che ieri il pareggio l'ha strameritato!!! Peccato per arshavin...ieri ha steccato una partita da non steccare...perchè è in queste sfide che nasce il campione.
Infatti Tymo, che campione è, è stato, credo, il miglior giocatore di tutte le semifinali...
Come dici tu...probabilmeente l'unico a meritare una grande d'Europa.
In più devo dire che Fayzulin non m'ha per niente dispiaciuto...
Arshavin invece è stato pirla...perchè l'ammonizione era evitabile e perchè in russia un contropiedista tecnico sarebbe stato un valore aggiunto....a patto che non giochi come ieri, naturlich

Paolino Paradiso ha detto...

grandissimo zenit ieri sera!!!! adesso la finale è davvero a un passo,ma quello che più importa è eliminare quegli sbruffoni del bayern. spero in una bella finale coi rangers...

valentino tola ha detto...

Ottimo Zenit, impressionante la partita di Tymoschuk, secondo me seguito a ruota da Zyryanov. Deluso da Arshavin.

Kerzhakov 91 ha detto...

@ nac

Tymo è sicuramente un giocatore da big europea, così come Malafeev e Sirl (non so voi, ma a me come terzino sinistro fa impazzire, è completissimo, peccato che soltanto da questa stagione ricopra questo ruolo...). Lo stesso Shirokov se si conferma su questi imprevisti livelli lo sarebbe, inoltre abbiamo Lombaerts che in prospettiva è uno dei difensori centrali più interessanti che ci siano in circolazione. Tecnicamente ci sarebbe ovviamente anche Arshavin, però mentalmente non mi convince, il rischio di non adattarsi ad una grande piazza diversa da San Pietroburgo sarebbe grande.
Fayzulin ieri è stato tra i migliori, il ragazzo i numeri ce li ha, anche se dovrebbe giocare in mezzo al campo...

@paolino

Senza la difesa titolare ed il giocatore che ti può cambiare la partita da un momento all'altro, la finale purtroppo è tutto tranne che ad un passo...
Premesso che il risultato più giusto è stato il pareggio e che loro hanno creato complessivamente un maggior numero di palle gol, a mente fredda e soprattutto alla luce di così tante assenze, mi sto convincendo che ieri avremmo dovuto vincere.


@ vale

Zyryanov ieri è ritornato sui livelli (fantastici!) della scorsa trionfale stagione, ti vorrei chiedere però un giudizio su Denisov, in queste ultime partite lo sto seguendo con particolare attenzione e non ha sbagliato un colpo, se continua così lo vorrei vedere titolare ai prossimi Europei (anche se c'è da considerare che la Russia, ALMENO PER IL MOMENTO, gioca con un modulo diversissimo da quello dello Zenit, riprendendo il modello del CSKA).
Ad Arshavin ho dato personalmente 4,5 (influente ovviamente la stupida, ed anche un pò severa, ammonizione) però è uno di quei pochissimi calciatori che riescono a combinare qualcosa anche in giornate completamente storte: cito il colpo di tacco di prima intenzione che ha smarcato Pogrebnyak ad inizio secondo tempo e soprattutto il tiro d'esterno da fuori area che stava per regalarci la vittoria...

Antonio Giusto ha detto...

Tymoschuk lo conoscevamo tutti, si sapeva che fosse di alto livello. Io però sono rimasto particolarmente impressionnato da Fayzulin: se giocasse sempre così sarebbe davvero da portare in qualche big europea, però a quanto dici sembra parecchio incostante.
Tornando alla partita, questo Bayern è sempre più deludente, sopratutto a causa dell'assenza di Toni, che, avendo capito la mentalità della squadra in cui gioca, ha dichiarato: «Siamo in grado di vincere contro chiunque e di perdere anche contro una squadra di ragionieri», ha immensamente ragione. Certo, lo Zenit è una squadra tutt'altro che composta da ragionieri, però quando Arshavin ha sfiorato il gol dell'1-2 a pochi minuti dal termine i bavaresi hanno seriamente rischiato di fare una figuraccia. Al ritorno però ci sarà Toni là davanti, che sarà certamente più concreto dei fumosi Klose (che mancherà perché si è fratturato il setto nasale nei minuti finali) e Podolski. Fossi in Advocaat cercherei di prendere due picconi con una fava, giocandomi il ritorno con quattro difensori centrali in modo da risolvere il problema dei terzini ed un catenaccio in stile Rangers per fermare sul nascere le avanzate bavaresi. E se dovesse andar bene l'unico rischio è che Studio Sport apra con un: «Zenit di Leningrado in finale eliminando il Bayern giocando con un catenaccio in stile Inter! Berlusconi pretende la squalifica dalla coppa dello Zenit e l'ammissione alla finale del Milan per evidenti meriti sportivi: i rossoneri, oltre che Campioni assoluti dell'Universo hanno anche eliminato il Bayern nella scorsa edizione della Champions League poi vinta dai rossoneri». L'Inter puntata verrà poi dedicata ai grandi Milan del passato; in ciusura le dichiarazioni di Galliani, che affermerà che Pirlo era in evidente stato di ebbrezza quando ha dichiarato che se il Milan non dovesse raggiungere il quarto posto si tratterebbe di un fallimento: il Milan non si qualificherà per la Champions semplicemente perché non vuole farlo, il primo obiettivo dei rossoneri per la prossima stagione è infati la Coppa Uefa, che ancora manca nella bacheca del club più titolato del mondo. Scusate la divagazione finale, ma c'è davvero il rischio che succeda qualcosa del genere in caso di arrivo dello Zenit in finale unito al quinto (o sesto) posto del Milan.

Kerzhakov 91 ha detto...

hehe, grande Antonio :D

Lo Zenit non è capace di fare catenaccio come i Rangers, non è nelle sue corde, secondo me alla lunga il gol lo prenderemmo se utilizassimo questa tattica. Io credo che si debba ripetere la prestazione dell'andata, ovviamente eliminando i primi 30' e concedendo possibilmente meno occasioni ai bavaresi; per il resto dovremo essere bravi a sfruttare i nostri contropiedi, confidando in una serata di grazia del "Chori" Dominguez.

Per quanto riguarda i difensori in generale (e non solo centrali quindi) gli unici disponibili sono Shirokov e Krizanac, tutti gli altri sono out (infortunati o squalificati), anche se conto di recuperare almeno Anyukov (più difficile Kim, quindi si apre ufficialmente il problema della fascia sinistra di difesa, chi giocherà?).

Fayzulin è bravo, uno dei migliori giocatori della Russia U-21, ma non è ancora assolutamente pronto per una big, lasciamolo crescere.

valentino tola ha detto...

Denisov mi è piaciuto, molto dinamico e partecipe, come anche Fayzulin (quest' ultimo le altre volte mi era parso un po' un pesce fuor d' acqua), però Tymoschuk e Zyryanov danno proprio l' impronta a tutta la squadra.

Antonio, sei un fiume in piena!

Kerzhakov 91 ha detto...

D'altronde Tymoschuk e Zyryanov, esclusi i vecchi Gorshkov e Radimov, sono i giocatori più esperti dello Zenit, oltre che i due principali artefici del titolo dell'anno scorso, i loro innesti sono stati determinanti.

Fayzulin mi era piaciuto tantissimo anche nell'andata contro il Bayer Leverkusen (splendido l'assist d'esterno per la rete dell'1-4 di Denisov), nelle altre gare europee era risultato spesso il peggiore, esattamente un pesce fuor d'acqua.