mercoledì 7 maggio 2008

OTTAVA GIORNATA: TUTTE LE ALTRE PARTITE


Krylya Sovetov Samara - Amkar Perm 2-0: 17' O. Ivanov, 74' Bober.
Convincente vittoria del Krylya Sovetov, una delle formazioni più in forma della Premier Liga, che si impone per 2-0 contro l'Amkar, raggiungendolo in classifica a quota 13 punti. Uomini di Slutskiy vittoriosi grazie al primo gol con la maglia del club di Samara del trequartista della nazionale russa U-21 Oleg Ivanov, uno dei fiori all'occhiello del mercato invernale ed al secondo centro nell'attuale campionato di Anton Bober, autore di uno splendido tiro che si è infilato nel sette.


Rubin Kazan - Spartak Mosca 0-3: 20' Welliton, 65' Bazhenov, 69' Pavlenko.
La notizia del giorno è sicuramente che il Rubin, dopo sette vittorie in altrettante partite, si è (finalmente!, visto l'andamento altalenante delle principali avversarie, se i tartari continuavano così lo vincevano senza problemi il titolo) fermato. La squadra di Kazan e' stata schiantata a domicilio da un sorprendente Spartak Mosca, arrivato nel Tatarstan con una formazione che ai più era parsa di emergenza (basti pensare che la coppia centrale difensiva era composta dall'austriaco Stranzl e dal 19enne bielorusso Filipenko), sfodera un gioco ordinato dietro e trafigge l'avversario, con delle implacabili ripartenze in pieno stile Zenit. Rubin che invece è parso opaco e, per la prima volta in questo campionato, un pò tutto gli è andato storto. Tutto è invece filato liscio ai moscoviti che hanno mostrato un cinismo incredibile sotto porta nonostante le assenze di Pavlyuchenko (non convocato) e Bystrov (entrato a risultato già acquisito). Ancora una volta in gol Pavlenko che ha ormai spodestato Titov cosi' come in gol Welliton (su gentile concessione da parte di Kozko, il secondo portiere del Rubin, che esce senza motivo), nuovo "bombardiere" della Premier Liga con 5 gol in 8 gare. Davvero ottima la gara dei tre scorers, con Bazhenov a fare il Bystrov della situazione e col brasiliano unica punta, abile a creare spazi per i compagni. Ora il Campionato è riaperto, il Rubin potrebbe accusara il colpo ed i moscoviti sono ora chiamati a dare continuità al proprio rendimento per non vanificare quella che oggi e' stata una vittoria di un nuovo e giovanissimo Spartak (protagonisti i 19enni Filipenko ed Ivanov, i 21enni Kudryashov, Maidana e Welliton ed i 23enni Bazhenov e Pavlenko).


Shinnik Yaroslavl - Dinamo Mosca 2-0: 75' Lazarov (rig.), 81' Boyarintsev.
Dopo Amkar e Rubin si ferma anche la Dinamo Mosca. La squadra della Polizia è stata trafitta due volte in sei minuti a Yaroslavl da uno Shinnik frizzante che ancora una volta si dimostra velenoso ed ora anche letale con le grandi ed invece troppo poco smaliziato con le piccole. Decidono un rigore trasformato dal bulgaro Lazarov ed il solito Boyarintsev, con un colpo di testa in tuffo su un cross dalla destra. Respira la squadra dell'Anello d'Oro, che proprio in settimana aveva esonerato Sergey Yuran (ex calciatore della nazionale russa degli anni '90, momentaneamente rimpiazzato da Ivan Lyakh. Secondo stop consecutivo per la Dinamo, un solo punto nelle ultime tre gare, che butta al vento l'occasione di avvicinarsi al Rubin.


Spartak Nalchik - FC Mosca 0-3: 20' (rig.) e 24' Adamov, 61' Godunok.
Con il ritorno alla vittoria dei Cittadini dopo un'eternità (l'ultimo successo, pensate, risale all'ultima giornata dello scorso campionato russo), l'ottava giornata si conferma come il turno della "restaurazione". Torna a sorridere quindi anche l'FC Mosca di Blokhin che, dopo il buon pareggio per 1-1 al Luzhniki nella tana dello Spartak più noto, passa con naturalezza a Nalchik grazie ad una doppietta del rientrante Adamov e ad una punizione di capitan Godunok.


Saturn - Khimki 2-2: 2' e 34' Topic; 11' Stepanov, 82' Nizamutdinov.
Si deve ancora una volta mangiare le mani il Saturn, raggiunto ancora nel finale. Ringrazia così il Khimki che realizza un risultato utile in questa sorta di derby tra le squadre dell'Oblast di Mosca. Padroni di casa in vantaggio con il bosniaco Topic, vengono raggiunti dal difensore estone Stepanov, al rientro dopo un lungo infortunio patito ad inizio 2008. E' ancora una volta il bomber ex Krylya Sovetov a riportare avanti la squadra di casa. La beffa però arriva a pochi minuti dalla fine ed è Nizamutdinov, proprio sotto gli occhi di Hiddink, a regalare un bel pari ai suoi con un gol di ottima fattura (pallonetto di piatto al volo).


Terek Grozny - Tom Tomsk 1-3: 11' e 64' Strelkov, 67' Arkhipov; 75' Zemchenkov.
Gran colpo del Tom che passa su uno dei campi piu' duri in assoluto, specie se non si dispone di un organico da alta classifica. I siberiani passano a Groznyj (campo a porte chiuse) grazie alla doppietta di Stelkov e ad una rete di Arkhipov. Per entrambi gli attaccanti si tratta delle prime marcature in assoluto con la maglia biancoverde. Di Zemchenkov, giovane punta prelevata dalla Torpedo, la rete dell' 1-3 finale.


Lokomotiv Mosca - Luch-Energia Vladivostok 2-2: 21' e 55' (rig.) Bilyaletdinov; 80' G. Bazaev, 81' Tikhonovetskiy.
La Lokomotiv liquida per 2-0 la pratica Luch-Energia grazie ad una doppietta (molto bello il primo gol, il secondo invece è stato su un rigore concesso piuttosto generosamente) di un ritrovato Bilyaletdinov...
Questo il commento che avrei scritto a 12' dalla fine. Poi invece, come fortunatamente spesso accade nel campionato russo, è successo l'inverosimile, con gli ospiti che si sono portati sul 2-2 nel giro di 2 minuti, prima trovando la rete con Georgy Bazaev, poi grazie ad un penalty trasformato da Tikhonovetskiy. Non esistono parole per quantificare l'occasione che i Ferrovieri, che stavano stradominando contro il Luch, hanno gettato alle ortiche. Un solo punto guadagnato su Rubin e Dinamo e con lo Spartak che sta tornando sotto. Prepariamoci ad una settimana di passione, visto che mercoledì si gioca e nel weekend anche.


CSKA MOSCA - ZENIT SAN PIETROBURGO - RINVIATA AL 30 LUGLIO

TUTTI I MATCHES DELLO ZENIT DA QUI FINO ALLA PAUSA PER EURO '08 SONO STATI RINVIATI.

Ecco le date in cui i Campioni di Russia recupereranno le tante partite:

1 luglio: Zenit - Spartak Nalchik
16 luglio: Luch-Energia - Zenit
23 luglio: Zenit - Lokomotiv Mosca
30 luglio: CSKA Mosca - Zenit
13 agosto: Zenit - Terek Grozny


CLASSIFICA:
1. Rubin 21 (8)
2. Lokomotiv 15 (8)
3. Dinamo 14 (8)
4. Krylya Sovetov 13 (8)
5. Amkar 13 (8)
6. Spartak Mosca 13 (8)
7. CSKA 11 (7)
8. Tom 10 (8)
9. Terek 9 (7)
10. Saturn 9 (8)
11. Shinnik 8 (8)
12. Zenit 7 (6)
13. Spartak Nalchik 7 (8)
14. FC Mosca 7 (8)
15. Luch-Energia 6 (8)
16. Khimki 6 (8)


CLASSIFICA "BOMBARDIERI":
5 reti: Welliton (Spartak Mosca).
4 reti: Gökdeniz Karadeniz e Semak (Rubin), Nizamutdinov (Khimki).
3 reti: Bilyaletdinov e Odemwingie (Lokomotiv), Danny e Genkov (Dinamo), Kushev (Amkar), Pavlenko (Spartak Mosca), Jo (CSKA), Tikhonov (Krylya Sovetov), Lakhiyalov (Terek), Topic (Saturn), Boyarintsev (Shinnik).


MIO VIDEO CON TUTTI I GOL:
Sountrack: Aerosmith - Dream On

2 commenti:

Antonio Giusto ha detto...

Ciao Kerzha,
vista l'imminente finale di Coppa Uefa avevo pensato di pubblicare su SportBeat una scheda delle due finaliste. Dei Rangers me ne occuperò io, per quanto concerne lo Zenit invece ho ovviamente pensato a te. Se t'interessa, contattami via mail, l'indirizzo lo trovi sul mio blog.

GaSan ha detto...

grande blog...per un appassionato dello Zenit come me è il massimo sapere di avere un blog di riferimento...passa sul mio blog...ti linko subito...un saluto e forza zenit...gab dalla sardegna....