sabato 7 giugno 2008

Notizia tragica per la Russia: niente Europei per Pogrebnyak!


Pessima notizia per una sempre più sfortunata nazionale russa, che dovrà già fare a meno della sua principale stella - lo squalificato Andrey Arshavin - nelle prime due gare: il bomber dello Zenit San Pietroburgo Pavel Pogrebnyak non ce la farà a recuperare in tempo per potersi rendere utile nel corso dei Campionati Europei di calcio ed è stato così costretto ad abbandonare i propri compagni. Il 24enne centravanti si era infortunato al menisco due settimane fa, in un'amichevole vinta per 2-1 dalla Russia contro la Serbia. Il C.T. Guus Hiddink aveva deciso di lasciarlo nel gruppo, confidando in un suo recupero lampo, che purtroppo però non si è verificato. Pogrebnyak a sorpresa verrà sostituito da un centrocampista, il giovane Oleg Ivanov (21) del Krylya Sovetov, già presente nel gruppo come riserva, e non da un attaccante (il prescelto dalla stampa era Alexander Kerzhakov, il grande escluso).

9 commenti:

Giuliano Adaglio ha detto...

Un'assenza pesantissima, soprattutto dopo una primavera come quella vissuta dal bomber dello Zenit. Resta davvero incomprensibile a questo punto la rinuncia a Kerzhakov: se si dovesse far male Pavluychenko chi gioca, Adamov? Bah, e per due partite mancherà pure Arshavin...

p.s.

Ivanov tra l'altro non lo conosco quasi, a parte i tuoi commenti e qualche highlights, mentre di Pavlenko ho degli ottimi ricordi, fin dai tempi delle giovanili dello Spartak: non era meglio integrare lui, a sto punto?

Torno a guardarmi la noiosissima Svizzera-Cechia (mamma mia che partitaccia!)

Kerzhakov 91 ha detto...

Già, scelta incomprensibile quella di non chiamare Kerzhakov; ora siamo nelle mani di Pavlyuchenko.

Ci si immaginava però che Hiddink sostituisse Posha con una delle due riserve rimaste nel gruppo: ha scelto Oleg Ivanov - da alcuni addirittura paragonato a Titov - forse perchè più pericoloso a partita in corso, Pavlenko è un giocatore tecnicamente delizioso, ma che dà il meglio di sè quando i ritmi sono bassi.

Giovanni ha detto...

We kerzha sono gianni del forum...vogliamo scambiarci i link?ho ftt anke io un blog ispirato al tuo....spero ti faccia piacere

Giovanni ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Giovanni ha detto...

we grazie kerzha x i complimenti!!lo terrò aggiornato,contaci!!

Federico Casotti ha detto...

Ciao Alberto,

per quanto riguarda la Premier-Liga russa ho preferito risponderti in questa sede più appropriata.

Il fatto è che finora non sono mai arrivate proposte concrete per la trasmissione del calcio russo in Italia. Pensa che solo quest'anno il circuito internazionale ha iniziato a inviare due minuti a settimana di una partita della Premier-Liga. Non so se ti è capitato di seguire i nostri notiziari, ma di solito al martedì sera (prima della pausa per Euro 2008) si cercava di infilare anche il minutino di calcio russo. E' un campionato in forte e rapida crescita, ma forse non ancora pronto per lo sbarco all'estero. Ma anche alla luce dei risultati dello Zenit, credo che sia solo questione di (poco) tempo.

ps complimenti per il blog e per il forum. Non essendo il russo tra le lingue che mastico più o meno bene, uno spazio in italiano così ben curato mi è stato utilissimo per preparare le due telecronache di Zenit-Bayern. Continua così...

gogol85 ha detto...

Ciao Kerzhakov 91, cercavo informazioni sul perché Arshavin fosse squalificato per 2 turni e sono finito qui...
Avevo già visto il tuo blog e sono molto contento che qualcuno sia così appassionato di calcio russo.

Spero che grazie al calcio ti appassioni anche a quel paese fantastico che è la Russia, alla sua cultura, alla sua storia.

io studio russo all'Università di Pavia, d'ora in poi passerò ogni tanto da queste parti...

Un'ultima cosa: trovo assurdo che Denisov non sia stato convocato! mi hai informato anche su questo.

вперёд Россия!

Kerzhakov 91 ha detto...

Scusate se non vi ho risposto subito ma in questo periodo sono molto preso anche con l'altro blog - quello sugli Europei - che sto gestendo insiemi ad altri bravissimi blogger.

@Federico

Immaginavo che nessuno avesse fatto proposte concrete, in effetti è un campionato che storicamente è sempre stato poco seguito dai media in generale (non solo nostrani, pure all'estero la situazione non è migliore sotto questo punto di vista, anche se c'è da dire che una televisione inglese ha acquistato i diritti delle principali gare delle Premier Liga 2008). Io credo che sia pronto per lo sbarco all'estero, se ti riferisci al livello medio delle squadre che lo compongono: direi abbastanza alto (dopo alcune giornate mi verrebbe da dire addirittura "molto alto"), paradossalmente manca una grande "alla Lione" che possa andare avanti anche in Champions (il CSKA sembrava avesse le basi per diventare competitiva anche in CL ma uno schieramento evidentemente troppo offensivo non gliel'ha permesso; lo Zenit in effetti fa ben sperare, anche se il problema del calendario purtroppo persiste...), ma per il resto credo si possa ritenere globalmente superiore alla Ligue1 francese o comunque sugli stessi standard.
Se invece - come credo - ti riferisci allo scarso appeal che può avere il campionato russo sui telespettatori(d'altronde vi capisco - e non mi riferisco soltanto a voi di SportItalia ma anche a SKY - per acquistare i diritti dovete essere sicuri che le partite siano un minimo seguite, altrimenti sono soldi buttati via) purtroppo temo che in questo caso tu abbia ragione, soltanto i risultati europei delle principali squadre potrebbero invertire questa rotta (e possiamo dire che lo Zenit ha già compiuto un bel passo in avanti).

Infine, ti ringrazio per i complimenti che fanno sempre un enorme piacere. E' un onore per me sapere che un telecronista tanto preparato (e lo penso seriamente, voi di SportItalia siete veramente in gamba, anche il tuo collega Stefano Borghi mi "meravigliò" nei Quarti di Finale ;)) sia stato "aiutato" per la sua telecronaca dal sottoscritto :D



@gogol

Io sono prima di tutto innamorato del calcio russo, ma è ovvio che la Russia come paese e storia mi affascini particolarmente. Pensa che agli esami di quinta elementare portai proprio la Rivoluzione Russa come argomento...di lì a poco, sarebbe esplosa la mia grande passione!

Arshavin come giocatore non l'ho mai discusso, tecnicamente d'altronde è difficilmente criticabile, come estro lo piazzerei anche tra i primi 10 al mondo, il suo problema è sempre stato il cervello, che non sempre ha funzionato come avrebbe dovuto...
Su Denisov sono d'accordissimo con te, per me la sua è un'assenza ancora più grave di quelle di Izmailov e Kerzhakov.

Un saluto e...FORZA RUSSIA, FRA MENO DI UN'ORA SI COMINCIA!!!

Gigio Marchese ha detto...

Ciao Alberto,
innanzitutto ti faccio i miei complimenti per il blog: è davvero ben fatto e molto interessante; il calcio russo negli ultimi anni ha fatto passi da gigante e merita l'interesse di noi italiani. Sai, io ho creato un database di tutti i giocatori che hanno almeno una presenza nella propria Nazionale di calcio, che aggiorno quasi quotidianamente (pensa che al momento ho schedato circa 20.000 calciatori...): inserisco nome e cognome, ruolo, anno di nascita, ruolo, note e nazione. Per quanto riguarda i calciatori russi o ex sovietici in generale, mi premuro di recuperare anche il patronimico.
Quanto alla Russia, mi spiace per Pogrebnyak e per la squalifica (temporanea) di Arshavin (un dio del pallone, secondo me). Mi piacciono alcuni giocatori in particolare: ZYRYANOV, ZHIRKOV e SHIROKOV; ma anche DENISOV e IZMAYLOV; che ne pensi?
Ancora complimenti!!!!