giovedì 3 luglio 2008

LA RUSSIAN PREMIER LIGA APPRODA SU SKY!!!

E' un pò un piccolo grande sogno che si è realizzato per il sottoscritto. Finalmente, un'emittente italiana si è decisa ad acquistare i diritti del campionato russo, per la gioia degli appassionati che, grazie anche a questo blog (o almeno spero), hanno imparato a conoscere la Premier Liga russa e le sue realtà. D'altronde, non si poteva continuare a far finta di non notare l'evidente crescita del movimento calcistico russo che ha toccato l'apice negli ultimi due mesi: prima con l'affermazione (e che affermazione signori, quel 4-1 in casa del Bayer Leverkusen e quel 4-0 al super Bayern Monaco di Toni non sono passati inosservati) dello Zenit San Pietroburgo in Coppa UEFA, poi con l'eccellente cammino della nazionale russa di Guus Hiddink, capace (proprio come lo Zenit) di produrre un calcio totale, arrembante, veloce e spettacolare. Se a tutto ciò aggiungiamo alcuni talenti che si sono particolarmente messi in luce (su tutti i vari Arshavin, Zhirkov, Pavlyuchenko, Pogrebnyak, etc) la scelta di SKY, che così facendo tappa anche numerosi "buchi" nel periodo estivo, è stata logica. Il sottoscritto e gli utenti del forum che gestisco saranno sempre grati a loro!


PS: mi auguro che questo blog possa essere d'aiuto a tutti quelli che si occuperanno del campionato russo su SKY. Io sarò sempre a vostra completa disposizione per eventuali domande e/o informazioni (esattamente come già accaduto con i bravissimi telecronisti di SportItalia) . Anzi, proprio per "facilitarvi" il compito, diventerò più attivo, per quel che ne concerne il tempo, su questo blog, pubblicando un maggior numero di post.

9 commenti:

Vojvoda ha detto...

Ciao caro Alberto,sono davvero entusiasta per l'affermazione del calcio russo nel suo complesso,di cui Nazionale,Zenit e CSKA sono attualmente i maggiori esponenti.
Non ho potuto scrivere sugli europei dal 21 giugno,dopo il quarto Croazia-Turchia, ma ho visto tutte le gare rimanenti.
La nazionale di Hiddink è andata molto vicina a coronare un sogno e avrebbe meritato la finale se solo non avesse reincontrato la Spagna(più forte nel complesso,va detto onestamente e serenamente).
Il buffo regolamento,(come ha sottileneato più volte anche un pò timorosamente il buon Aragonès)che rischiava di riprodurre nelle semifinali accoppiamenti tra squadre degli stessi gruppi ha privato il pubblico dello spettacolo e la storia di una finale che rispecchiasse i veri valori del torneo.
La Russia nonostante la "debacle" con le "furie rosse",ha continuato il recente cammino intrapreso dai club,ritessendo un filo che si era spezzato da troppi anni e che aveva gettato nell'oblio quello che una volta,quando c'era l'U.R.S.S. era un calcio di livello.Prima gli investimenti dei magnati russi e l'esplosione attraverso il successo del CSKA in Uefa,poi una costante crescita ed ora anche i media italiani scettici e solitamente disinformati si sono "accorti" del FENOMENO...

GaSan ha detto...

era ora..

Silvio Di Fede ha detto...

Ciao!
Tra gli italiani felici per questo nuovo "acquisto" di Sky ci sono pure io :-D

A tal proposito, voglio chiederti un paio di quesiti per seguire meglio...
Sapresti dirmi qualche sito in inglese che tratta bene il live delle varie partite di questo campionato? Ti spiego, io ho la "mania" di seguire sempre le partite con un live match al fianco, soprattutto (in questo caso) mi sarebbe utile per avere davanti in ogni momento le formazioni e (se possibile) anche con un commento live... Sai consigliarmi qualcosa?

P.s: se non ti dispiace, mi farebbe piacere aprire uno scambio di link tra il mio blog (http://silviodifede.blogspot.com/) sul calcio inglese e il tuo, che trovo molto interessante (e che già da un po' seguivo quando il tempo me lo consentiva).

Spero di ricevere una tua risposta (se vuoi, anche via mail)

Ciao e in bocca al lupo per il tuo blog,
Silvio.

Kerzhakov 91 ha detto...

@vojvoda
Anch'io credo che la vera finale sia stata Spagna-Russia, sono indubbiamente le due squadre che hanno offerto il calcio migliore. Ovviamente gli spagnoli si sono dimostrati più dotati tecnicamente e forti nel complesso, però a me la Russia è sembrata eccessivamente timorosa e nella ripresa, dopo il primo gol subito, si è disunita. Insomma, si poteva fare meglio e concludere più dignitosamente un'esperienza che si è rivelata comunque ultra positiva per la crescita del calcio russo.


@silvio
Allora...qualche sito inglese...
Beh, quello dell'UEFA inserisce le formazioni (anche se ci sono diversi errori nei nomi), altri sinceramente non mi vengono in mente. Se hai un pò di dimestichezza con il cirillico, il migliore credo che sia l'ottimo livescore.ru. Ora che ci penso forse anche su goal.com puoi trovare qualcosa "live".

Per quanto riguarda lo scambio di link, accetto volentieri, figurati.

Pino Frisoli ha detto...

Ciao,
scusa se ti scrivo ancora lo stesso messaggio ma mi sono accorto di avere sbagliato il post nel quale inserirlo, che ovviamente doveva essere quello dedicato alla notizia del campionato russo su Sky. Come ho già scritto, sono arrivato al tuo blog da quello dell'amico Federico Casotti. Intanto complimenti, sono appassionato di calcio estero ed è bello vedere che da te posso trovare notizie sul campionato russo, il cui livello è in continua salita come dimostrano anche i risultati della nazionale russa agli Europei. Volevo dirti che anche io ho dato notizia del suo arrivo sulla Tv italiana nel mio blog http://pinofrisoli.blogspot.com/
e mi farebbe piacere se venisse linkato sul tuo. Ho notato che molti sono venuti sul mio blog proprio cercando notizie sul campionato russo in Tv, segno che c'è molto interesse per questo.
Non so se ti può interessare, ma sono anche l'autore del libro "La Tv per sport",
http://www.tracce.org/frisolipino.html
una storia dello sport nella Tv italiana dalle origini fino a oggi presentato da Massimo De Luca alla "Domenica sportiva", recensito da Aldo Grasso, Carlo Nesti e Giorgio Porrà, solo per fare qualche nome, e presentato a Milano dallo stesso Aldo Grasso e da Giancarlo Padovan e a Roma da Gianfranco De Laurentiis e Giorgio Martino, inventori di "Eurogol", una delle più belle trasmissioni sportive della storia della Tv italiana.
Ciao

valentino tola ha detto...

Grande, l' ho appreso adesso vedendo che fra i programmi di domani c'era Rubin Kazan-Krilya Sovetov! Era ora, anche se ormai stavo prendendo confidenza con il russo :)

Francesco ha detto...

Ti ringrazio Alberto per la citazione :D
Sono molto felice anche io che molti potranno finalmente ammirare giocatori di cui si è sentito soltanto parlare.Più che altro,l'essenza (e non lo sappiamo bene)del Campionato Russo,spesso è raccihusa nelle gare che vedono squadre come il Luch Vladikostok(Mar del Giappone)o nuove realtà rampanti di una Russia sconosciuta che rispondono al nome di Krylya Sovetov e soprattutto di Rubin Kazan,questa squadra che è un mix di vecchie glorie del calcio dell'est e di giovani promettenti provenienti dalla Russia e non (vedi il giovane nazionale argentino Ansaldi).E' un calcio che fonde i famosi petrorubli che tanto stanno facendo crescere questo movimento,a cose molto diverse dal nostro modo di pensare e vedere il calcio;pensate a quanti dery di Mosca esistono,ma anche a quante città poste a svariate migliaia di KM dalla capitale esistono e spesso non è facile andare a prendersi i tre punti.
Mi auguro anche io,pur non avendo SKY,che i telecronisti non dicano grosse sciocchezze e quindi almeno la pronuncia dei nomi deve essere non proprio slava,ma almeno non fatevi sorprendere da nomi come Bilyaletdinov o Pogrebnyak.
Parlando di stelle del Campionato Russo,pare che l'altro ieri nella base del Cska a Sud di Mosca,Gazzayev abbia fatto svolgere una prova di resistenza e velocità ai suoi e Krasic e Dzagoev(ATTENZIONE A QUESTO 18-ENNE DELL'OSSEZIA DEL NORD!)siano stati i migliori.Putroppo catastrofici i risultati di Carvalho,comunque difeso da Gazzayev.Pare che l'ex Internacional abbia fatto registrare un tempo più alto anche dei ragazzini delle giovanili.

Francesco ha detto...

Volevo scrivere "noi** lo sappiamo bene...Vladivostok ";perdonatemi gli errori di battitura ;)

Pino Frisoli ha detto...

Ciao,
ti ringrazio per aver inserito il link al mio blog
http://pinofrisoli.blogspot.com/
nel quale ti ho linkato con il nome di Calcio russo.
Ti rinnovo i complimenti per il tuo blog, molto completo.
Ciao