martedì 27 luglio 2010

Bukharov firma per lo Zenit, che sogna Bruno Alves. Vágner Love torna a Mosca.

Nella foto, Alexander Bukharov, nuovo acquisto dello Zenit San Pietroburgo, che l'ha prelevato dal Rubin Kazan per 12 milioni di euro.


Secondo Sport-Express lo Zenit San Pietroburgo, che ha ufficializzato Alexander Bukharov, intende acquistare Bruno Alves, 28enne centrale difensivo portoghese in forza al Porto. Le trattative con il club lusitano sono già iniziate ed a tal proposito il quotidiano portoghese A Bola ha scritto che nelle ultime ore il club russo si sarebbe fatto avanti con i dirigenti lusitani avanzando un'offerta vicina ai 25 milioni di euro (inizialmente si parlava di 15) ma, per il momento, il Porto ne chiede almeno 30. Nei giorni scorsi Igor Korneev ha ammesso che Bruno Alves è un giocatore a cui lo Zenit è interessato, ma la concorrenza è forte ed è per questo che difficilmente lo Zenit riuscirà a prenderlo. Ricordiamo infatti che il nazionale portoghese interessa anche al Chelsea, al Manchester United (in caso di partenza di Nemanja Vidić) ed al Real Madrid.

Il giovane Direttore Sportivo della capolista della Russian Premier Liga ha inoltre confermato che a San Pietroburgo arriverà a breve un terzino sinistro. In quel ruolo, intanto, è partito il 22enne danese Micheal Lumb, primo acquisto della gestione Spalletti, che giocherà i prossimi sei mesi a Rotterdam, in prestito al Feyenoord.

E' stato ceduto, sempre con la formula del prestito, al Khimki l'attaccante classe 1989 Pavel Ignatovich, capocannoniere nella squadra riserve dello Zenit che l'anno scorso vinse il campionato.

Il manager di Vágner Love ha dichiarato che CSKA Mosca e Flamengo non si sono accordate poichè il club rubronegro offriva il 50% del valore del giocatore + contropartite tecniche che i moscoviti hanno direttamente rifiutato. Per la cronaca, il brasiliano è arrivato a Mosca il 21 luglio e negli ultimi giorni s'è allenato regolarmente con il resto del gruppo.

Igor Surkis, Presidente della Dynamo Kiev, ha detto che Guilherme diverrà a breve un attaccante del CSKA a titolo definitivo. I due club dovrebbero infatti raggiungere già in questa settimana un accordo.

Miloš Krasić attende di conoscere il proprio futuro e vuole al più presto conoscere la nuova destinazione. Il laterale destro continua a strizzare l'occhio alla Juve, senza ricevere però risposte. Il miglior giocatore serbo del 2009 ha poi assicurato alla stampa del suo Paeseche col Manchester City una vera trattativa non è mai esistita, visto che i Citizens hanno soltanto parlato ma mai fatto un'offerta concreta.

Il fantasista giapponese Keisuke Honda, dopo l'exploit al Mondiale, è in questo momento uno dei giocatori con più ammiratori a livello planetario, ma ha espresso il desiderio di rimanere in Russia. Tuttavia, sembra essere sempre più vicino al Milan. L'Armata Rossa chiede 18 milioni di euro ma, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbe abbassare le pretese e venire incontro ai rossoneri. Domenica è stato escluso dai convocati, si dice per un diverbio con il tecnico Leonid Slutskiy (forse per la posizione del giocatore nipponico in campo: nel CSKA, per farlo coesistere con Alan Dzagoev, l'ex tecnico di FC Mosca e Krylya Sovetov lo fa giocare quasi da mediano); il giovane allenatore dei Soldati però ha prontamente smentito tutto.

Igor Akinfeev ha rivelato al Daily Star di aver ricevuto delle offerte da parte dell'Arsenal e del Manchester United. "Sapere che ci sono squadre cosi importanti che ti corteggiano è motivo di orgoglio - ha dichiarato l'estremo difensore al giornale britannico -. L'Arsenal è un grande club, parlo spesso con Arshavin della città, della squadra, della società. Lui dice che diventerò il miglior portiere del mondo, lo ringrazio molto. Mi piacerebbe un giorno giocare con lui. Anche il Manchester United mi ha cercato, è l'ultimo anno di van der Sar e hanno bisogno di un portiere. Vedremo, il mio contratto è in scadenza nel 2013, ma ho un ottimo rapporto con il presidente. Se arrivasse l'offerta giusta potrei andar via".

Sergey Ryzhikov, per rendimento il miglior portiere del campionato russo nell'ultimo anno e mezzo, non sembra intenzionato a rinnovare il contratto in scadenza che lo lega al Rubin Kazan: si dice che dietro ci sia un'offerta da parte di una moscovita (lo Spartak è alla ricerca di un portiere; in alternativa potrebbe essere il CSKA, qualora Akinfeev partisse). Secondo la stampa russa il Rubin sta cercando un sostituto nella Serie A italiana.

Dopo l'ennesima sconfitta in campionato del suo Spartak Mosca, il contestatissimo Presidente Leonid Fedun Fedun è stato critico, ha dichiarato che non sembrava proprio di assistere ad una gara dove le contendenti eran due formazioni della prossima CL; poi ha aggiunto: "Abbiamo bisogno di intervenire sul mercato e lo faremo".
Secondo quanto riportato su France Football - ha presentato un'offerta di 20 mln di euro per l'attaccante esterno ivoriano in forza al Lille Gervinho (23). Seguito anche dal Liverpool, il calciatore ha vestito le maglie di Beveren e Le Mans prima di approdare nel club del patron Seydoux la scorsa estate. Seppur con qualche giorno di ritardo, Popov, il DS dei Myaso, ha smentito queste voci.
Nel frattempo, Stipe Pletikosa è a Londra, sempre più vicino così il suo passaggio al Tottenham. Prima però gli Spurs vogliono verificare le reali condizioni fisiche del portiere croato, reduce da un lungo infortunio che l'ha tenuto fuori praticamente un anno.

Termina il periodo di prestito del giovane Andrey Ivanov al Tom Tomsk: il terzino sinistro tornerà allo Spartak Mosca. Probabile così che venga ceduto il tedesco Malick Fathi, rientrato dopo i sei mesi trascorsi al Mainz (che intende riscattarlo).

L'interessante attaccante della Russia U-21 Fedor Smolov, una delle principali stelle nelle varie nazionali giovanili russe, ormai chiuso da troppe punte alla Dinamo Mosca, è stato ceduto in prestito per un anno in Eredivisie, al Feyenoord.

Proprio in extremis, il forte e rapido esterno destro Alexey Ivanov ha prolungato il contratto con il Saturn Ramenskoe, che sarebbe scaduto l'1 agosto.

L'Amkar Perm ha prelevato dalla squadra nipponica JEF Chiba l'attaccante Seiichiro Maki, che compirà 30 anni tra poche settimane e che vanta 38 presenze e 8 gol nella nazionale giapponese.
Non dovrebbe essere l'unico punta ad approdare nella città sugli Urali in questa estate, visto che la società presieduta da Valery Chuprakov sta facendo un tentativo per riportare a Perm Evgeny Savin del Krylya Sovetov Samara.
Intanto, è stato ingaggiato a parametro zero un centrocampista centrale, lo sloveno Luka Žinko.

A sorpresa Kim Nam-Il, esperto centrocampista sudcoreano, ci ripensa e decide di rimanere in Siberia, al Tom Tomsk, rifiutando una ricca offerta proveniente dall'Arabia Saudita.

Dopo il difensore centrale Eriki Sadzhaya e l'attaccante Otar Martsvaladze nella scorsa sessione di calciomercato, continua a pescare dall'Anzhi Makhachkala il Volga Nizhniy Novgorod (club che attualmente milita nella Serie B russa), prelevando altri due giocatori georgiani: il terzino sinistro Georgi Navalovski (24enne rientrato dopo il prestito agli azeri dell'Inter Baku) e soprattutto il talentuoso trequartista Gocha Khodjava (25), incomprensibilmente poco preso in considerazione da Gadji Gadjiev.

Il Sibir Novosibirsk, che a breve comincerà la sua avventura in Europa League, sogna di riportare nella più grande città siberiana l'attaccante Dmitry Akimov, non sempre titolare con il Rostov, ma indimenticato implacabile "bombardiere" nelle stagioni trascorse con la maglia delle Aquile.

Per bocca del suo stesso allenatore, Vladimir Shevchuk, l'Alania Vladikavkaz è costretto a prendere due attaccanti dopo la partenza dell'ucraino Serhiy Kuznetsov (è tornato al Karpaty Lviv: non ha convinto e la dirigenza osseta ha deciso di non riscattarlo) ed il gravissimo infortunio occorso allo sfortunato moldavo Serghei Dadu.

Nonostante il buon risultato ottenuto nell'ultimo turno (0-0 a Samara contro lo Spartak Mosca), Yuri Gazzaev (cugino del più famoso Valery) s'è dimesso: non sarà più lui il tecnico del Krylya Sovetov.

Nessun commento: